All’interno del “trattamento segreto” di Michael Schumacher per “ricostruire” la star della F1 mentre riceve “115.000 sterline a settimana” di cure mediche

La salute di MICHAEL Schumacher rimane un mistero, ma si dice che abbia subito un trattamento medico pionieristico “segreto”, con la speranza che possa ricostruire il leggendario asso della F1.

Si dice che l’ex pilota della Ferrari e della Mercedes abbia ricevuto cure mediche che costano fino a £ 115.000 a settimana poiché la sua famiglia, i suoi amici e i suoi amici sperano che possa riprendersi dal suo terribile incidente sugli sci.

5

Si ritiene che Michael Schumacher sia in curaAttestazione: Getty – Collaboratore
Sua moglie Corinna è scoppiata in lacrime quando ha accettato un premio in onore di Michael

5

Sua moglie Corinna è scoppiata in lacrime quando ha accettato un premio in onore di MichaelCredito: Splash

La salute di Schumacher è stata avvolta dal segreto da quando ha subito una catastrofica lesione cerebrale mentre sciava nel 2013.

Ma è stato riferito che il campione di Formula 1 ha avuto un team di 15 infermieri e medici che gli offrono assistenza 24 ore su 24 per lui.

Il 53enne è stato messo in coma farmacologico per quasi sei mesi dopo l’incidente mentre era sulle piste con il figlio Mick.

È stato riferito che dopo l’incidente sugli sci ha subito un intervento chirurgico per rimuovere i coaguli di sangue dal cervello.

Incontra Gina Maria, figlia della leggenda della F1 Michael Schumacher
Mick Schumacher afferma che papà è MEGLIO di Hamilton mentre saluta la leggenda della F1

Ma nel giugno 2014 è stato dimesso dall’ospedale per poter ricevere cure nella sua casa di famiglia vicino al Lago di Ginevra, in Svizzera.

Secondo quanto riferito, la sua famiglia è stata costretta a vendere l’amato jet privato di Schumacher e la casa per le vacanze in Norvegia – del valore stimato di 25 milioni di sterline – nel tentativo di coprire le sue spese mediche.

E da allora sono stati rilasciati solo piccoli rivoli di informazioni, con notizie secondo cui Schumacher rimane su una sedia a rotelle e può reagire alle cose intorno a lui.

Tuttavia, nel 2019, è stato riferito che Schumacher avrebbe dovuto sottoporsi a una rivoluzionaria terapia con cellule staminali nel tentativo di rigenerare e ricostruire il suo sistema nervoso.

Il famoso cardiologo francese Philippe Menasche, che lo aveva operato in precedenza, avrebbe dovuto eseguire il trattamento per trasferire le cellule dal cuore di Schumacher al suo cervello.

Nella terapia con cellule staminali, le cellule vengono prelevate dal midollo osseo o dal cuore del paziente e iniettate in altre parti del corpo per riparare il tessuto danneggiato.

Il neurochirurgo italiano Dr Nicola Acciari ha detto all’epoca che il leggendario pilota soffriva di degenerazione muscolare e osteoporosi a causa di essere stato costretto a letto per così tanti anni.

Ha detto: “L’obiettivo è rigenerare il sistema nervoso di Michael”.

Il giornalista francese Jean-Michel Décugis ha dichiarato al Times che la terapia con cellule staminali avrà un “effetto antinfiammatorio” che molto probabilmente avrà un impatto sul cervello.

Ha detto: “Le nostre fonti affermano che Michael Schumacher sta ricevendo infusioni di cellule staminali che… producono un effetto antinfiammatorio sistemico.

“Ciò significa che raggiungono tutto il corpo e puoi immaginare che raggiungano il cervello di Michael Schumacher.

“È piuttosto misterioso. Ufficialmente [Menasché] funziona solo sul cuore.

“Sta facendo esperimenti con [secretome] che viene prodotto da un laboratorio da nuove cellule staminali e iniettato nelle vene, fino ad ora solo sugli animali.”

NESSUN MIRACOLO

Il signor Décugis afferma anche che a Schumacher viene iniettato un secretoma, una proteina che si trova nel corpo umano, che secondo lui Menasche chiama “succo di cellule staminali”.

Il dottor Menasche, tuttavia, ha avvertito i fan che “non fa miracoli” dopo la prima terapia con cellule staminali ampiamente segnalata sulla star dello sport nell’ottobre 2018.

Ha anche criticato le affermazioni che stava effettuando “esperimenti” sul leggendario pilota da corsa.

E nel settembre 2019, ha affermato che i dettagli del trattamento di Schumacher sarebbero rimasti “segreti” per motivi di riservatezza medica.

Dopo il trattamento presso l’ospedale Georges Pompidou di Parigi, in Francia, si diceva che fosse “cosciente”, sebbene siano stati forniti pochi altri dettagli sulle sue condizioni.

E anni da quando si dice che abbia subito le cure, non ci sono stati aggiornamenti concreti, tra i rapporti secondo cui la famiglia Schumacher sta cercando di trascorrere i mesi invernali in una nuova proprietà a Maiorca.

Nel 2020, il suo ex capo e amico intimo Jean Todt ha rivelato che Schuey stava ricevendo un trattamento su misura per aiutarlo a “tornare a una vita più normale”.

Todt, che ha supervisionato cinque dei sette titoli di Schumacher come capo del team Ferrari, è uno dei pochi visitatori autorizzati a vederlo a casa.

“Sono molto discreto su questo argomento”, ha detto a Ouest France. “Sappiamo tutti che Michael ha avuto un incidente molto grave e, sfortunatamente, ha avuto conseguenze significative per lui.

“Da allora, è stato curato in modo che possa tornare a una vita più normale”.

Secondo quanto riferito, Schumacher ha subito una terapia pionieristica con cellule staminali a Parigi

5

Secondo quanto riferito, Schumacher ha subito una terapia pionieristica con cellule staminali a ParigiCredito: AFP
Le sue condizioni sono ancora sconosciute, a quasi nove anni dal tragico incidente

5

Le sue condizioni sono ancora sconosciute, a quasi nove anni dal tragico incidenteCredito: EPA

Il mese scorso, la moglie di Schuey, Corinna, è scoppiata in lacrime e in precedenza ha ammesso che l’eroe della F1 “è diverso ora”.

Quando ha accettato il Premio di Stato della Renania Settentrionale-Vestfalia a nome del marito colpito, si è emozionata mentre commentava le condizioni di suo marito.

E parlando al documentario di Netflix Schumacher, ha detto: “Mi manca Michael ogni giorno.

“Ma non sono solo io a mancargli, sono i bambini, suo padre, tutti quelli che lo circondano”.

Anche se ha ammesso che era “diverso”, ha insistito sul fatto che “è qui e questo ci dà forza”.

Corinna ha anche offerto un breve assaggio della loro vita a casa.

Ha detto: “Stiamo insieme. Viviamo insieme a casa. Facciamo terapia.

“Facciamo tutto il possibile per rendere Michael migliore e assicurarci che sia a suo agio. E semplicemente per fargli sentire la nostra famiglia, il nostro legame”.

L’ex capo Ross Brawn ha detto a The Guardian nel 2016 che visita ancora regolarmente il suo amico.

“Michael era un personaggio così forte e per tutta la sua carriera agonistica ha subito solo una frattura alla gamba”, ha detto. “L’ironia di ciò che è accaduto durante una vita più tranquilla è stata terribile”.

Ha proseguito: “Andiamo a trovarlo e speriamo e preghiamo che un giorno si riprenda. Mi è stato detto che sta migliorando e non era quello che intendevo veramente. La famiglia sta conducendo la sua convalescenza in privato e ho bisogno di rispettalo.

“Quindi non voglio commentare le sue condizioni oltre a dire che siamo estremamente fiduciosi di vedere Michael come lo conoscevamo ad un certo punto in futuro”.

Parlando poco prima del suo 50esimo compleanno, ha rassicurato i suoi sostenitori che era in “buone mani” e che la famiglia stava facendo “tutto quanto umanamente possibile per aiutarlo”.

Todt ha anche detto a Radio Monte-Carlo nel 2019 di aver visto in TV le gare di F1 con il leggendario pilota.

“Sono sempre attento a queste affermazioni, ma è vero. Ho visto la gara insieme a Michael Schumacher nella sua casa in Svizzera”.

Ha subito una catastrofica lesione cerebrale in un incidente sugli sci nel 2013

5

Ha subito una catastrofica lesione cerebrale in un incidente sugli sci nel 2013Credito: AFP

Nel frattempo, fonti – descritte come “parenti stretti” – hanno affermato sulla rivista francese Paris Match nel 2018 che Schumacher piange quando vede la bellezza naturale.

Hanno detto: “Quando lo metti sulla sua sedia a rotelle di fronte al bellissimo panorama delle montagne che si affacciano sul lago, Michael a volte piange”.

Michael è uno dei più grandi piloti di F1 di tutti i tempi, dominando lo sport nei primi anni 2000 dopo essere salito al potere negli anni ’90.

Ha corso dal 1991 al 2006 e di nuovo dal 2010 al 2012, un secondo atto della sua carriera che lo ha visto diventare determinante nella creazione del team Mercedes dominante di Lewis Hamilton.

Il tedesco ha vinto cinque mondiali con la Ferrari e due con la Benetton.

Schumacher si è ritirato nel 2012, ma solo un anno dopo è stato coinvolto in un incidente sugli sci che gli ha cambiato la vita mentre era sulle piste con Mick.

E nel frattempo, l’ex manager di Schumacher, Willi Weber, ha accusato la famiglia della star di aver mentito sulle sue condizioni.

L’80enne si è detto ancora “arrabbiato” per il fatto che la covata non lo abbia aggiornato sulla salute dell’icona della F1 dal suo incidente sugli sci nove anni fa.

Sono rimasto sbalordito quando mi sono visto in una foto d'infanzia di 15 anni di mio marito
Alison Hammond di questa mattina sembra più snella che mai con un vestito dorato

Ha colpito sia Corinna che Jean Todt, dicendo: “Mi hanno tenuto fuori, dicendomi che è troppo presto, beh ora è troppo tardi”.

Weber inizialmente capì la necessità del segreto da parte della famiglia Schumacher ma che da quando è uscito dall’ospedale “abbiamo sentito solo bugie da loro”.

Leave a Comment