Avvolgimento da corsa Queensland Harness | corsa di cavalli

Recuperare l’azione della corsa di imbracatura del Queensland della settimana nella nostra recensione settimanale, grazie a Darren Clayton.

Il Majestic Cruiser e il pilota Cameron Hart vincono il campionato Blacks A Fake Queensland (foto di Dan Costello)

IL BENE

La fulminea ascesa dell’allenatore Jason Grimson è proseguita sabato quando Majestic Cruiser (Arte Maggiore) ha ottenuto la vittoria nel Grand Circuit Group 1 TAB Blacks A Fake.

È stato il secondo G1 della stagione per la combinazione del Majestic Cruiser, del pilota Cam Hart e dell’allenatore Jason Grimson.

The Blacks A Fake è arrivato dopo essersi assicurati la vittoria al Messenger ad Auckland ad aprile.

Come primo nome estratto nel sorteggio delle barriere di lunedì scorso, Grimson aveva a disposizione 13 barriere mobili. Quando ha girato la sua carta, si è assicurato il gate quattro.

Da lì, Hart si è inclinato sulla linea di corsa mentre Alta Orlando è stato il primo ai poli prima che Turn It Up lo attraversasse rapidamente per prendere il controllo.

Il favorito della corsa Spirit Of St Louis ha poi ripreso la corsa dopo 400 metri del percorso di 2680 metri, con il Majestic Cruiser uno fuori e due indietro, in linea di corsa.

Il gruppo è rimasto in quella formazione per la maggior parte della gara, poiché Jack Callaghan a bordo di Spirit Of St Louis ha corso il campo con divisioni iniziali di 28,6 e poi 29,9.

Mentre si avvicinavano ai 500 metri, Like A Wildfire è uscito dal sentiero uno per uno per fare una corsa, con Majestic Cruiser che è salito in groppa a quel corridore mentre il leader ha aumentato il tempo a 27,8 terzi di divisione.

Tornato a casa, Majestic Cruiser ha lavorato con forza nella gara e si è avvicinato al leader e ha avuto lo slancio vincente per rivendicare una vittoria di 1,8 metri.

Spirit Of St Louis ha combattuto coraggiosamente per resistere al secondo posto, con Turn It Up addestrato e guidato da Shane Graham, mantenendo il terzo posto.

REPLAY MAESTOSO DELL’INCROCIATORE

Con quattro run nelle cinque settimane precedenti all’Albion Park, dove era stato piazzato solo una volta, i Blacks A Fake sono sempre stati l’obiettivo principale per il bambino di sette anni.

“All’inizio del Carnevale lo abbiamo messo un po’ sottosopra per farlo stare in forma perché è un cavallo così grasso”, ha detto Grimson.

Il viaggio più lungo dei Blacks A Fake avrebbe sempre favorito il Majestic Cruiser la cui vittoria sul Messenger ad Auckland oltre i 2700 metri ha evidenziato la sua capacità di resistenza.

Hart era volato in Nuova Zelanda per quella vittoria e conosceva le capacità di resistenza che la sua guida possedeva e cosa sarebbe stato necessario per rivendicare i Blacks A Fake.

“Abbiamo impostato questo cavallo per tutto il Carnevale per questa gara”, ha detto Hart.

“Eravamo fiduciosi per tutto il tempo, però.”

La combinazione Hart e Grimson ha vinto la gara prima dei Blacks A Fake, anche se hanno dovuto condividere il premio.

Hanno collaborato con I Cast No Shadow, che non è stato in grado di assicurarsi una partenza nel film Grand Circuit ma era enorme quando era seduto parcheggiato per il lungo viaggio di 2680 metri, per condividere il bottino in una vittoria a pari merito con Crime Writer.

Potrebbe essere stato un magro carnevale per i vincitori assoluti per Grimson, tuttavia, torna a casa nel NSW con il più grande trofeo nelle corse al trofeo del Queensland.

IL CATTIVO

Sabato è stata una notte difficile per la gente del Queensland, con otto delle 10 razze vinte da cavalli addestrati da uno stato all’altro.

Era stata una magra raccolta in grandi gare per allenatori locali durante il Constellations Carnival, con la vittoria di Narissa McMullen con Global Flight al Darrel Alexander Memorial, l’unico vincitore del Gruppo 1 preparato da un allenatore con sede nel Queensland

Tuttavia, nel primo G1 di sabato, Wee Man Trouble (Stuart superveloce), allenato da Shannon Price e guidato da Luke Whittaker, si è assicurato una vittoria locale a livello d’élite nella Queensland Trotters Cup.

La vittoria è stata il secondo successo nel Gruppo 1 per Wee Man Trouble, aggiungendo la Coppa alla vittoria del 2019 nella finale DJA quando è stato preparato da Grant Dixon.

Mentre è stato il secondo per il castrone di sette anni, è stato un paio di primi per Price e Whittaker.

Wee Man Trouble (foto di Dan Costello)

Shannon Price aveva allenato i vincitori del G1 in precedenza, con tutti quelli che erano pacer, Wee Man Trouble ha dato alla scuderia il loro primo vincitore ad andatura quadrata a livello G1 per aumentare il conteggio a sei vittorie a livello d’élite.

Nel frattempo, per Whittaker, è stato anche significativo.

Dalle limitate opportunità, Whittaker si è assicurato il suo primo successo in assoluto nel Gruppo 1 con la vittoria della Coppa, solo il suo sesto successo alla guida della stagione e in Australia da quando è arrivato dalla Nuova Zelanda.

Nessun sorriso è stato più grande sabato di quello di Whittaker quando è tornato nell’area di presentazione a bordo del bambino di sette anni.

“Questo è piuttosto speciale”, ha detto Whittaker.

“Farlo su questo cavallo stasera per Shannon e Scott significa molto”.

Due gare dopo e c’è stato più successo nel Gruppo 1 per il Queensland, questa volta con il Leap To Fame addestrato e guidato da Grant Dixon (Delizia dello scommettitore) nel Derby del Queensland.

È stata una prestazione difficile per il bambino di tre anni.

Salto alla fama (foto di Dan Costello)

Si è seduto parcheggiato, per la maggior parte del viaggio di 2680 metri, dopo essere stato mandato in avanti per sedersi fuori dal leader, Dangerzone, e ha lavorato alla ruota del leader con 1800 metri da percorrere.

È stato un ritmo solido stabilito da Brendan Barnes a bordo di Dangerzone, con i primi 1200 metri dell’ultimo miglio percorso in intertempi di 29,5, 28,8 e 27,5.

Leap To Fame è passato in testa con 250 metri da percorrere ed è stato coraggioso per il tratto per tenere a bada Cantfindabettorman in un quarto di chiusura di 28,5, correndo il viaggio con un brutale tasso di 1,54,9.

“A suo merito, ha affrontato tutta quella pressione e ha comunque svolto il lavoro”, ha detto Dixon dopo la gara.

Leap To Fame ora unisciti a un gruppo molto selezionato con cui ha vinto sia il NSW che il Queensland Derby Per una ragione l’ultimo a raggiungere il doppio nel 2010.

LA CARTA SELVAGGIA

L’ultima notte delle costellazioni del Queensland ha visto una galassia di stelle scendere in pista attraverso la grande carta delle 10 gare, dove ci sono state alcune esibizioni scintillanti.

Brillava brillantemente il Bettor Isolate, addestrato e guidato da Matthew Craven (Delizia dello scommettitore), il vincitore del JC McMullen 2022, una potenziale stella in ascesa.

Iniziando un favorito ben supportato dalla seconda linea, i primi scratch significavano che il bambino di quattro anni sarebbe partito da una barriera potenzialmente imbarazzante, dall’interno della seconda linea.

Ritornando all’inizio per evitare di essere messo in tasca, Saginaw, attratto dall’esterno di Bettor Isolate, è anche riuscito a trovare la posizione sulla schiena del favorito sebbene la coppia fosse a circa 50 metri dal leader in anticipo Rockin With Elvis.

Scivolando verso l’alto per unirsi al gruppo principale mentre il gruppo si avvicinava al traguardo della vittoria con un giro da percorrere, il leader li aveva sottoposti a uno split di apertura di 27,5 prima di tornare a uno split di 30,9 secondi.

Bottle Rock è stato il primo a fare una mossa e Craven è stato rapidamente in groppa al corridore addestrato da Narissa McMullen con 700 metri da percorrere.

Bottle Rock ha trovato la sua strada verso la posizione fuori dal leader, lasciando Bettor Isolate di tre larghezze ma, a quel punto, Craven ha rilasciato la sua carica e ha colpito la parte anteriore con un terzo split di 28.

Nello spazio di 100 metri, il bambino di quattro anni è esploso in modo netto e la gara è finita prima del turno di casa.

Bettor Isolate (foto di Dan Costello)

Bettor Isolate è scattato forte sul tratto, in uno split di chiusura di 26,8, per rivendicare un margine di vittoria di 15 metri.

Mentre Bettor Isolate viene addestrato a Victoria, a condividere la proprietà c’è Ryan Spice, con sede nel Queensland, che ha avuto modo di vedere l’emozionante corsa dei castroni dal vivo per la prima volta.

“È il cavallo più eccitante che possiedo”, ha detto Spice.

“Quell’ultima metà di sabato in cui ha corso 53,6 i suoi ultimi 800 è eccezionale sotto ogni punto di vista”

“È stato molto piacevole per quello che ha ottenuto nelle sue due partenze nel Queensland e speriamo che il viaggio possa aiutare il cavallo maturo”.

Mostrando sempre molta abilità, il castrone ha avuto 12 mesi di riposo, a causa di una piccola frattura che ha richiesto un intervento chirurgico.

Da quando è uscito da un incantesimo, Bettor Isolate ha vinto cinque delle sue sei partenze e si recherà a casa nel Victoria per rinfrescarsi prima di una partita alla NSW Breeders Challenge Series di ottobre.

“Mattie Craven e Wayne Ross hanno davvero bisogno di essere ringraziati per il lavoro che hanno dedicato a Bettor Isolate per svilupparlo”.

LA PIETRA MILIARE

In seconda linea al Fleur De Lil e poi al Golden Girl nelle due settimane precedenti, il ritorno in prima linea per Fairy Tinkabell (Grande Jim) l’ha vista catturare la Regina di Cuori e la sua terza vittoria ad Albion Park.

Sfruttando appieno la sua incredibile velocità al cancello, l’autista Jack Callaghan ha sentito la cavalla di sei anni in testa subito dopo la partenza e una volta preso il controllo, le ha mantenute in movimento.

Seguendo la compagna di scuderia The Honey Queen all’inizio, quella cavalla ha preso il sentiero su Fairy Tinkabell, lasciando il favorito della razza Maajida esposto al comando nella linea larga, con Momentslikequest che si sono assicurati l’uno fuori e uno indietro.

Eseguendo il primo quarto in 27,4 secondi, la cavalla addestrata da Belinda McCarthy è poi leggermente scivolata attraverso un secondo quarto di 28,5, correndo per la prima metà dell’ultimo miglio con un 55,9 liscio.

Alzando e abbassando il ritmo, Callaghan guidava con sicurezza e, con un terzo split di 27,1, aveva quelli all’esterno fuori dalle briglie e veniva inseguito.

Tornando a casa, l’unico pericolo sembrava il compagno di scuderia guidato da Luke McCarthy The Honey Queen, ma con 100 metri da percorrere, Fairy Tinkabell li aveva coperti. Si è allontanata di nuovo sulla linea per una vittoria di 8,2 metri, eseguendo lo split di chiusura in 28,3.

Fata Campanellino (foto di Dan Costello)

Jenden Strike per l’allenatore Chris Frisby e il pilota Shane Graham è arrivato terzo dopo aver corso tre indietro lungo i pioli.

“Dominio del front end” è stato il modo in cui Chris Barsby ha descritto la performance di Fairy Tinkabell, con la cavalla che ha fermato il cronometro con una frequenza di 1.51.3.

Ciò ha ridotto di 0,1 il record di classe della cavalla per il viaggio di 1660 metri di Albion Park, con il precedente punteggio di 1.51.4, dimostrandosi un punto di riferimento difficile da eclissare.

Quattro fattrici avevano detenuto insieme quel record, con Annika Magic che possedeva il record a titolo definitivo per una sola settimana a luglio 2019 dopo aver stabilito il record nel rivendicare il Fleur De Lil quell’anno.

Jossie James ha eguagliato il punteggio sette giorni dopo, poi Chevrons Reward si è unito al trio con la vittoria nel dicembre 2020, prima che Saucy Dreams raggiungesse un pareggio a quattro nel maggio 2021.

Una delle poche fattrici ad aver battuto 1.50 in Australia, il record delle fattrici di Albion Park di 1.51.3 può ora sedersi accanto al migliore di 1.49.9 di Fairy Tinkabell.

Quel punto di riferimento è stato assicurato all’inizio di questa stagione a febbraio, con la vittoria nel Robin Dundee Stakes.

QUESTA SETTIMANA

Sette giorni consecutivi di corse al trotto sono in programma nel Queensland per concludere il mese di luglio.

La settimana inizia con una carta di nove gare a Redcliffe lunedì sera, con altre nove dalla pista della penisola mercoledì sera e poi un appuntamento del giovedì pomeriggio.

Con il Constellations Carnival completato, le corse continueranno al The Creek con tre incontri per la settimana.

Una tessera da 10 gare inizia la settimana al Breakfast Creek Oval e sarà completata da un incontro notturno il venerdì seguito dall’appuntamento metropolitano di sabato sera.

La partita di venerdì vedrà lo svolgimento della finale fino a 70 e Consolation che si sarebbe dovuta tenere venerdì scorso, tuttavia, non si è svolta dopo che la riunione è stata annullata a causa delle condizioni di bagnato.

Marburg completerà la settimana, realizzando sette incontri in sette giorni, con una partita di domenica pomeriggio allo Showgrounds.

Per i campi di gara completi, clicca qui.

di Darren Clayton, per Racing Queensland

Leave a Comment