La compressione stabilizzante dei cavalli da corsa nel Kentucky diventa più stretta

Con le borse in Kentucky ai massimi storici, sostenute dalle entrate storiche dei giochi di corse di cavalli, la domanda di spazi per stalli negli ippodromi e nei centri di addestramento per i cavalli da corsa nello stato è cresciuta. L’offerta, tuttavia, non ha tenuto il passo, secondo alcuni funzionari e partecipanti alle corse dei purosangue.

La ricostruzione di Parco del manto erboso ha impedito ai cavalieri di potervi stazionare questa estate, e nel Kentucky centrale, la recente chiusura dell’Ashwood Training Center per lo sviluppo previsto dei campi da calcio ha esaurito l’area di circa 300 stalle.

Combinato con altre sfide, come KeenelandL’estate annuale ha bisogno di limitare lo spazio per le stalle dei cavalli da corsa per ospitare i cavalli da vendita, e il Thoroughbred Center di Lexington ha meno stalle dopo che la sua area del fienile è stata aggiornata con stalle modernizzate, lo spazio per le stalle è un premio.

Ben Huffman, segretario alle corse di Keeneland e Churchill Downha descritto i centri di addestramento e l’ippodromo come pieni in gran parte dello stato.

“Penso che andando avanti quando il progetto a Turfway Park sarà completato, saremo in grado di stabilirne un po’ lassù”, ha detto Huffman, ottimista sul fatto che la pista del Northern Kentucky di proprietà di Churchill Downs Inc. potrebbe potenzialmente offrire uno stallo nell’estate del 2023 oro nel 2024.

Iscriversi per

Foto: Anne M. Eberhardt

Ben Huffman (a sinistra) parla con l’allenatore Brendan Walsh nell’ufficio corse di Keeneland

Huffman ha affermato che non è stata presa alcuna decisione sul fatto che Churchill Downs aprirà la sua area di allenamento e stabulazione fuori pista nota come Churchill Downs Trackside questo inverno. Con le borse chiuse a Turfway e con la ristrutturazione della tribuna e dell’area del fienile, i cavalieri sono più disposti a stabilirsi e riprodursi in Kentucky durante l’inverno.

“Sarebbe bello per i nostri cavalieri che vivono a Louisville, ma l’inverno è normalmente quando ripariamo, aggiorniamo, ripariamo”, ha detto Huffman. “Quando hai cavalli in una stalla lì 12 mesi all’anno, è difficile tenere il passo”.

Per ora, alcuni allenatori sono in difficoltà, in particolare quelli con scuderie più piccole. Sam Semkin, che aveva otto stalle ad Ashwood e ha dovuto trasferirsi quando il centro di addestramento è stato chiuso alla fine di giugno, ha affermato che il problema è trovare strutture per cavalli pronti per correre.

“Ci sono molti posti per i cavalli, semplicemente non ci sono molti posti per i cavalli in addestramento dove puoi ottenere lavori registrati e gate OK”, ha detto. “Fortunatamente per me, non ho molti cavalli in addestramento pronti per correre, quindi ho potuto prendere in prestito una stalla da un tizio del Thoroughbred Center per quello che è pronto a correre, e mettere l’altro cavalli in un’altra fattoria.

“Ne ho un altro pronto per andare in pista in questo momento così può avere compagnia, lavorare al cancello, cose del genere. Quello che ho al Training Center sto cercando di correre, l’ho inserito un paio di volte e le gare non sono finite. L’idea è che una volta che l’ho guidato, posso scambiarli e prendere quello che corre alla fattoria per un po’ di tempo libero”.

Semkin, che si è formato nel sud della California fino al 2013, ha affermato di aver visto aumentare la domanda di bancarelle con borse in Kentucky da quando è arrivato nel Bluegrass.

“Ora è molto peggio”, ha detto. “Inizialmente, non era un grosso problema. Il Kentucky ha le migliori borse in America in questo momento per le corse, quindi questo attira cavalli. È un tipo di affare di domanda e offerta. Quando sono arrivato per la prima volta, non era un problema. Quando ero nel sud della California, quella era la migliore corsa del mondo, tutti volevano esserci, e non è più così.

“I ragazzi responsabili delle bancarelle a Keeneland e al Training Center mi hanno detto che c’è una carenza di bancarelle e hanno detto che abbiamo bisogno di un altro centro di formazione”, ha aggiunto Semkin. “Ma chi lo costruirà?”

Sebbene l’aumento dell’offerta possa seguire l’aumento della domanda in molte aziende, il tempo, lo spazio e i costi di avviamento necessari per costruire un centro di formazione e un’area stabile di accompagnamento presentano sfide per riempire immediatamente un vuoto. Anche la proprietà è costosa.

Kentucky Derby Presentato dall’allenatore vincitore della Woodford Reserve (G1) Eric Reed, che anni fa ha sviluppato una vecchia struttura di addestramento della Spendthrift Farm nel suo Mercury Equine Center privato, ha affermato che la costruzione può essere lenta. sconvolto nel derby Rich-Strike è tra i cavalli che ha allevato nella struttura con 96 stalle.

Eric Reed guarda un treno di cavalli.  Rich Strike, Eric Reed e la famiglia al Mercury Equine Center di Lexington, Ky., 11 maggio 2022.
Foto: Anne M. Eberhardt

L’allenatore Eric Reed osserva uno dei suoi cavalli allenarsi al Mercury Equine Center

“Quando ho iniziato su Mercury, avevamo la vecchia pista, ma era più piccola. Abbiamo strappato tutto e ricominciato. Penso che dal momento in cui abbiamo iniziato fino a quando abbiamo effettivamente avuto una pista con la superficie e i binari adeguati, solo il da solo, era di circa quattro mesi. Poi abbiamo dovuto rifare i fienili”, ha detto Reed. “Direi che se qualcuno fosse arrivato il primo giorno con tutti i soldi e tutti i piani, e poi avesse avuto l’aiuto e la troupe da fare, probabilmente avrebbero potuto costruire una pista e dei fienili in sei-otto mesi. chiedendo molto”.

In pista, gli addestratori devono presentare domanda per le stalle, con gli operatori di pista che soppesano, tra gli altri fattori, il talento dei loro cavalli e la cronologia delle partenze dell’addestratore per stallo, una misurazione che spesso può lasciare un addestratore con un’operazione più piccola o iniziale in svantaggio .

Churchill limita un addestratore a 40 stalle lì, anche se uno con una grande operazione potrebbe essere in grado di chiamare da 100 a 150, contando i cavalli nelle stalle in altri circuiti del Kentucky, come Keeneland e Parco Ellis. Facendo la spola dentro e fuori i cavalli, “i numeri dei pezzi grossi sono fuori dalla vista”, ha detto Huffman.

“Ti viene assegnato solo un certo numero di stalli per traccia, e questo può renderlo difficile”, ha detto l’allenatore John Ortiz. “Negli ultimi sei mesi sono passato da una stalla da 40 a 80 cavalli ed è stato molto difficile trovare stalle. Non vuoi respingere clienti e buoni cavalli. Sono in quattro posti diversi nel Kentucky, giusto ora tra Ellis, Churchill, Keeneland e The Thoroughbred Center”.

Huffman ha sottolineato l’importanza di avere opportunità per i formatori più piccoli e per coloro che iniziano la propria carriera di formazione pubblica.

“Will Walden, Jason Barkley, i Matt Shirer del mondo – ne ho bisogno – perché non puoi avere 10 ragazzi con 300 cavalli”, ha detto Huffman. “Funziona per loro, è fantastico, ma non funziona per le tracce, il business e l’industria. E non hanno fatto nulla di sbagliato, non è una critica”.

“È stato davvero difficile ottenere bancarelle ovunque (in Kentucky), soprattutto essendo un nuovo allenatore”, ha detto Walden. “Ho proprietari e clienti che vogliono correre qui in Kentucky. Ovviamente, il denaro della borsa è estremamente buono e il Kentucky è un ottimo posto per correre e addestrare cavalli.

“La carenza di stalle è dura. Abbiamo molti grandi allenatori qui in Kentucky come il tuo Steve Asmussen e il tuo Brad Cox, e poiché hanno così tanti cavalli, porteranno naturalmente molti stalli ovunque vadano. Non è colpa di loro, quei ragazzi hanno i cavalli e il successo che hanno avuto perché se lo sono guadagnato, ma ci deve essere una soluzione alla carenza riscontrata, perché come ti aspetteresti che allenatori nuovi o più piccoli riempiano questo tipo di ruoli se sarà difficile per loro far competere le bancarelle?”

Will Walden
Foto: foto di Keeneland

Trainre Will Walden esamina i giovani cavalli di vendita a Keeneland

Huffman ha detto che il numero preciso di bancarelle nel Kentucky è difficile da individuare, ma è tra le migliaia. Churchill può ospitare 1.250 cavalli, più 490 a Trackside, ha detto. Ellis Park ha “800 e qualcosa” bancarelle e Keeneland può stabilirne più di 2.000, anche se “a volte non possiamo usarle tutte”, ha detto, riferendosi alle esigenze di stallo della pista per i cavalli di vendita.

L’allenatore del Kentucky Kenny McPeek, come Reed, ha il suo centro di addestramento: Magdalena Farm, fuori Russell Cave Road, la proprietà adiacente all’Ashwood Training Center. A differenza di alcuni che si oppongono al potenziale sviluppo della proprietà, è entusiasta di vederlo passare di mano e diventare più uno spazio verde con campi da calcio.

Ha notato che i cavalieri del Kentucky centrale hanno avuto bisogno da tempo di adattare la stalla per i loro cavalli da corsa per consentire a Keeneland di prepararsi per le sue vendite e successivamente di vendere i cavalli nei suoi terreni.

“Keeneland chiude il primo agosto e lo fa da decenni”, ha detto McPeek. “È la stessa dinamica; noi (istruttori) siamo tutti costretti a migrare i cavalli dopo il primo agosto. Non so perché qualcuno sembra pensare che sia diverso da prima”.

Ortiz e Walden ritengono che un altro motivo della carenza di bancarelle sia stata la chiusura di Ippodromo internazionale di Arlington. Lo scorso autunno, il proprietario della pista CDI ha raggiunto un accordo per vendere la proprietà ai Chicago Bears della National Football League.

L’ex ippodromo dell’area di Chicago aveva la capacità di ospitare almeno 2.000 cavalli nel suo tipico calendario di corse di cinque mesi. Quando Arlington ha chiuso i battenti al culmine della sua stagione 2021, ha lasciato i cavalieri dell’Illinois alla necessità di trovare stalle alternative per i loro cavalli. Opzioni incluse Ippodromo di Hawthorne e Ferri di cavallo di Indianapolise diversi abiti spediti a sud nel Kentucky.

Anche gruppi di cavalieri dell’Illinois e del Kentucky gareggeranno quest’estate a Downs coloniali in Virginia, che ha anche visto aumentare le sue borse dai giochi HHR.

“Sono fortunata di non essere in grado di trovare bancarelle al momento, anche se l’anno scorso avrei potuto benissimo esserlo”, ha detto l’allenatore Anna Meah, che ha trasferito la sua scuderia dalla California nella primavera del 2020 e ora si allena di Keeneland e The Thoroughbred Center. “Per fortuna, questo fienile in cui mi trovo (al The Thoroughbred Center) è stato aperto, perché se non fosse stato così l’anno scorso, il mio piano era di andare ad Arlington, e ora non c’è Arlington. Sono rimaste molte persone So che molti allenatori si sono trasferiti a Hawthorne, e alcuni sono venuti in Kentucky, ma hanno trovato troppo difficile competere qui”.

Anna Mea
Foto: per gentile concessione di Anna Meah Racing

L’addestratrice Anna Meah in cima a uno dei suoi cavalli

Ci sono centri di formazione in tutto lo stato, 15 dei quali riferiscono lavori a Equibase. Highpointe Training Center e Skylight Training Center non sono lontani da Louisville nella contea di Oldham, mentre altri sono sparsi per il Commonwealth. Eric Foster gestisce un centro di addestramento a Owensboro, ha detto Huffman, e altri istruttori, come Reed, stabili nella parte centrale dello stato.

Mercury e Ashwood sono a sette miglia di distanza su Russell Cave Road.

“È un peccato vedere Ashwood andare”, ha detto Reed. “Quella era la vecchia 505 (Fattoria) una volta.”

Reed ha espresso la speranza che Turfway aprisse per la stalla estiva il prossimo anno, come suggerito da Huffman.

“Le grandi borse stanno portando persone nello stato tutto l’anno. Quindi è decisamente congestionato”, ha detto Reed.

.

Leave a Comment