La Ferrari non porrà fine a 14 anni di siccità per il titolo di F1 perché sono TROPPO BELLI – Leclerc e Sainz devono essere spietati come Schumacher

FERRARI hanno un vero problema. Ed è che sono troppo carini.

La squadra italiana è senza un campionato di Formula 1 da 14 anni e, nonostante abbia due grandi piloti come Charles Leclerc e Carlos Sainz – e l’auto più veloce della griglia – sembra destinata a ribaltarsi per un’altra stagione.

2

Charles Leclerc e Carlos Sainz sono talentuosi e guidano l’auto più veloce della griglia, ma non sono abbastanza spietati da vincere alla Ferrari un campionato di F1Credito: Rex
Leggende Ferrari come Michael Schumacher e Niki Lauda hanno avuto una serie spietata che ha aiutato la squadra italiana a vincere così tanti titoli mondiali di F1

2

Leggende Ferrari come Michael Schumacher e Niki Lauda hanno avuto una serie spietata che ha aiutato la squadra italiana a vincere così tanti titoli mondiali di F1Attestazione: Getty – Collaboratore

L’errore di Leclerc mentre guidava il GP di Francia di domenica era inspiegabile. Le sue scuse in seguito sono state lodevoli.

In effetti, è impossibile non apprezzare l’affascinante 24enne, che ha perso il padre in giovane età e il suo caro compagno Jules Bianchi.

Anche Sainz. Tutto il paddock è stato entusiasta di vedere il simpatico spagnolo vincere il suo primo GP a Silverstone. Ma non dovrebbe essere così.

I piloti Ferrari devono avere talento ma richiedono anche spietatezza, come si vede in artisti del calibro di Michael Schumacher e Niki Lauda.

La Ferrari di F1 imbattuta di Michael Schumacher è in vendita e costa una FORTUNA
Vinci un'Audi RS6 + £5k o £85k in contanti da 71p con il codice sconto Sun

I piloti Ferrari dovrebbero essere temuti ma con questi due mi chiedo se i loro rivali li vedano un po’ morbidi.

In vetta anche Mattia Binotto, il team boss, è anche un bel blocco e un enorme miglioramento rispetto al precedente capo Ferrari, Maurizio Arrivabene.

Ma come tutti sappiamo, i bei blocchi finiscono per ultimi – o forse in questo caso, semplicemente non per primi.

Leclerc si è preso la colpa per l’incidente in Francia. Ha anche alzato le mani per perdere sette punti quando è andato in testacoda ad Imola ad aprile e ha perso un paio di posizioni.

UNISCITI A SUN VEGAS: OTTIENI UN BONUS DI £ 10 GRATUITO CON 100 GIOCHI DA GIOCARE E NESSUN DEPOSITO RICHIESTO (Si applicano termini e condizioni)

Ma il vero problema non sono i suoi due errori ma il fatto che la squadra nel suo insieme è stata padrona del proprio fallimento.

I trucchi strategici costarono a Leclerc una vittoria a Monaco ea Silverstone, mentre i guasti meccanici furono da biasimare in Spagna ea Baku.

Ha poi preso una penalità in griglia in Canada a causa di quel guasto al motore in Azerbaigian – anche lo stesso compagno di squadra di gara Sainz è stato costretto al ritiro per un problema idraulico.

Anche Sainz è stato vittima di problemi meccanici, mentre la sua vittoria al GP di Gran Bretagna è stata quasi pasticciata dalla strategia della Ferrari di scambiare i propri piloti.

Dopo l’ultima incapacità di salire sul podio, è stato sconcertante sentire Binotto dire che la sua squadra “ha avuto una buona prestazione”.

Riesci a immaginare Christian Horner o il capo della Merc della Red Bull Toto Wolff che dicono che dopo che uno dei loro piloti è caduto e l’altro è stato costretto a uscire dal fondo della griglia a causa delle penalità del motore?

Forse sono stato duro, dopotutto Binotto aveva inizialmente fissato il suo obiettivo NON vincere il titolo ma essere “competitivi”.

Un mese fa ha detto: “Sarebbe completamente sbagliato trasformarlo in: ‘Proviamo a vincere il campionato perché siamo così competitivi'”. E questo è il vero problema.

Ha provato l’approccio piacevole, ma se la Ferrari vuole essere qualcosa di più di una semplice “competitiva”, ha bisogno di mettere in discussione le proprie idee in ogni reparto.

E perché ciò accada, Binotto deve diventare cattivo.


ARRIVEDERCI!

IL GP di Francia di DOMENICA è l’ultimo per il prossimo futuro.

Ecco un elenco di tutte le cose che mi mancheranno…


MERCEDES FINISCE

Il povero vecchio Romain Grosjean deve aver guardato la gara di domenica chiedendosi cosa sia successo alla sua guida promessa nella Mercedes 2020 di Lewis Hamilton.

Ricorderai che al francese è stata offerta l’opportunità di guidarla dopo il suo feroce successo in Bahrain, che lo ha escluso per il resto della stagione.

Il capo mercenario Wolff ha fatto la generosa offerta, ma finora quel momento speciale non si è mai materializzato.

Ma non preoccuparti per il francese – che continua a parlarne su YouTube – ha appena comprato una casa da 4 milioni di sterline a Miami.


FACCIAMO UN RESTA

PAUL DI RESTA non è rimasto molto colpito dalle domande del collega scozzese David Coulthard a Max Verstappen dopo la gara.

L’esperto di Sky F1 è stato sentito dare un esasperato “smettila di parlare” mentre la DC continuava a criticare il vincitore della gara.

Nel frattempo, l’esilio di Nico Rosberg dal paddock di F1 è continuato mentre faceva parte della copertura del canale dalla sua casa proprio lungo la costa di Monaco.


MAT UN RAGAZZO

MATEO GARCIA è destinato a prendere d’assalto i campionati britannici di kart, non male per un bambino di sei anni.

Il pilota volerà nel Regno Unito ogni tre settimane per competere nella serie Bambino IAME dalla sua casa di Città del Messico.

Mentre la maggior parte dei bambini di sei anni adora i cartoni animati in TV, il pilota messicano Garcia afferma di essere impegnato nel suo obiettivo di diventare campione del mondo di F1.

“Sarò campione del mondo. Avevo due anni e otto mesi quando ho guidato la mia prima moto”, mi ha detto tramite una chiamata Zoom la scorsa settimana.

“Ho guidato il mio primo go-kart quando avevo due anni e nove mesi”.

Ha ottenuto un notevole successo in casa ed è diventato un Ambasciatore del Gran Premio del Messico.

E nonostante la sua età, sta già spingendo affinché i suoi genitori lo iscrivano al livello successivo e salgano al campionato di karting cadetti.

Ha aggiunto: “I miei amici dicono che sono pazzo per il mio sorpasso. Probabilmente non ci credono”.

Non sorprende che il suo eroe sia il connazionale Sergio Perez e dice di voler guidare per la Red Bull.


MIGLIORAMENTO MARC-ED

MARC MARQUEZ ha intensificato il suo recupero dall’operazione al braccio e dovrebbe iniziare la fisioterapia.

L’asso della MotoGP ha subito un’operazione il mese scorso in America dopo aver demolito il resto di questa stagione nel tentativo di essere in forma per il 2023.

È l’ultimo di una serie di battute d’arresto, ma spera che dopo quattro operazioni al braccio e un’ampia riabilitazione possa tornare in griglia.

Ha detto: “Abbiamo fatto un passo importante nel processo di recupero.

“In questo secondo controllo i medici hanno confermato che l’omero si sta consolidando correttamente, con questo possiamo iniziare la fisioterapia al braccio destro e l’allenamento cardio.

“Sono molto entusiasta di poter recuperare la mobilità del mio braccio per continuare ad avanzare nel processo di recupero e voglio ringraziare l’intero team medico per il trattamento e l’attenzione”.


Sono uno zingaro miliardario nato in una roulotte: ecco come ho fatto soldi dal nulla
Come ottenere cibo gratis da Tesco questa vacanza estiva


BRIT OF VACANZE

CONGRATULAZIONI al TeamBRIT che ha vinto a Spa, conquistando un doppio podio.

Il TeamBRIT mira a diventare la prima squadra di tutti i disabili a correre nella 24 Ore di Le Mans.

I piloti Aaron Morgan e Bobby Trundley hanno vinto il British GP Championship arrivando primi di classe e terzi nella categoria GT4.

Leave a Comment