“Sapevo che avrebbe vinto” – Pyledriver stordisce i rivali immaginari in King George | Notizie di corse di cavalli

Edward Whitaker

” title=”Pyledriver: è stato un vincitore dominante del King George ad Ascot” class=”js-imageLoader” data-at-xn=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07 /23/113169-medium.jpeg” data-br-n=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113169-medium.jpeg” data-br-m= “https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113169-large.jpeg” data-br-w=”https://www.rp-assets.com/images/ news/2022/07/23/113169-large.jpeg” data-br-xw=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113169-large.jpeg” onclick =”restituire falso;”>

Pyledriver: fu un vincitore dominante del re Giorgio ad Ascot

Edward Whitaker

Di Jonathan Harding

Sabato: King George VI e Queen Elizabeth Qipco Stakes, Ascot

Poche persone hanno dato a Pyledriver una possibilità di combattere, ma l’allenatore congiunto William Muir era così sicuro che aveva predetto che la sua stella della scuderia avrebbe vinto il Re Giorgio VI e la regina Elisabetta Stakes due settimane fa.

Il bambino di cinque anni era un outsider 18-1 in un campo di grandi successi, inclusi i vincitori dell’Irish Derby, dello Juddmonte International e dell’Arc, ma non hanno sferrato un colpo poiché ha segnato di due e tre quarti di lunghezza.

Ha battuto Torquator Tasso, ancora una volta dimenticato dal mercato proprio come lo era stato a Longchamp l’anno scorso, in questa battaglia tra generazioni, con le bambine di tre anni Westover ed Emily Upjohn che sono arrivate quinta e sesta.

“Sapevo che avrebbe vinto due settimane fa”, ha detto Muir, che porterà a casa il vincitore. “Ha fatto un ottimo lavoro con un buon cavallo di sette stadi. Gli ha dato sette lunghezze, ma lo ha raggiunto e si è allontanato da lui.

Alan Crowhurst

” title=”Pyledriver (berretto rosso) continua a smentire Torquator Tasso nel King George” class=”js-imageLoader” data-at-xn=”https://www.rp-assets.com/images/news /2022/07/23/113155-medium.jpeg” data-br-n=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113155-medium.jpeg” data- br-m=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113155-large.jpeg” data-br-w=”https://www.rp-assets. com/images/news/2022/07/23/113155-large.jpeg” data-br-xw=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113155-large .jpeg” onclick=”return false;”>
Pyledriver (berretto rosso) resta forte per negare Torquator Tasso nel King George

Pyledriver (berretto rosso) resta forte per negare Torquator Tasso nel King George

Alan Crowhurst

“Non ho mai voluto piangere, ma oggi lo faccio. Non mi importava chi correva. So che hanno detto che Westover è stato fantastico nel derby irlandese e hanno pensato che Emily Upjohn fosse fantastica, ma sapevamo anche che il nostro cavallo era molto talentuoso.”

Pyledriver ha portato i suoi contatti in un viaggio straordinario. Non è riuscito a recuperare una riserva di soli 10.000 gns quando è stato inviato alle vendite come puledro, ma ha segnato al Royal Ascot e ha vinto il Great Voltigeur nel 2020 prima di fornire a Muir e Chris Grassick il loro primo Gruppo 1 nella Coronation Cup dell’anno scorso.

Da allora li ha portati a Hong Kong, Arabia Saudita e Dubai, ma ha raggiunto nuove vette ad Ascot sotto PJ McDonald, che era in sostituzione di Martin Dwyer con Frankie Dettori a bordo di Emily Upjohn.

“Ha vinto 50-1 al suo debutto a Salisbury e ho detto ai proprietari di non lasciarlo correre senza sostenerlo e l’abbiamo fatto tutti”, ha detto Muir. “Poi è andato a Newbury e il nostro vecchio amico Matt Chapman ha detto che la forma della sua prima gara era pessima, ma è riuscito a finire quarto quando disegnato dalla parte sbagliata.

“Ha poi vinto l’Ascent Stakes con PJ, che ha un record del 100% su di lui. Dobbiamo amarlo, ma ci dispiace per Martin, che ha detto a PJ esattamente come guidarlo.

“Da allora è stato un viaggio fantastico. Non ho mai perso la fiducia in lui e ha appena vinto una delle gare più importanti”.

E cosa significa per Muir? “All’inizio, abbiamo vinto una gara di cinque stadi qui e stavamo saltando e festeggiando nel parcheggio”, ha detto.

“Quando ha vinto il King Edward VI Stakes eravamo nel parcheggio per così tanto tempo che dovevo quasi tornare a casa ogni giorno per allenarlo. Non bevo e non inizierò, ma ci sarà un grande festa. Questo è stato un grande momento”.

È stato sicuramente un grande momento per McDonald’s. Il pilota è stato uno dei principali beneficiari di una vertiginosa giostra di fantini nella preparazione del Gruppo 1, e mentre molti speravano di far atterrare la corsa, è stato McDonald a riceverlo.

Quando una porta si è chiusa per Dwyer – fuori combattimento a seguito di un’operazione ai legamenti strappati del ginocchio subita durante uno strano incidente di galoppo – un’altra si è aperta per McDonald, che si è affrettato a rendere omaggio al collega ferito.

Edward Whitaker

” title=”PJ McDonald festeggia con il trofeo King George” class=”js-imageLoader” data-at-xn=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113167 -medium.jpeg” data-br-n=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113167-medium.jpeg” data-br-m=”https:/ /www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113167-large.jpeg” data-br-w=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/ 23/07/113167-large.jpeg” data-br-xw=”https://www.rp-assets.com/images/news/2022/07/23/113167-large.jpeg” onclick=”return false ;”>
PJ McDonald festeggia con il trofeo King George

PJ McDonald festeggia con il trofeo King George

Edward Whitaker

“Mi dispiace così tanto per Martin”, ha detto McDonald. “Questi cavalli sono così difficili da trovare e so cosa passerà. È un vero gentiluomo ed è stato così di supporto nei miei confronti. Mi ha aiutato così tanto nell’ultima settimana e sarò sicuro di mantenere Pyledriver giusto per lui per quando tornerà.

“Lavori sodo ogni giorno ma non credi che questi giorni accadranno. Questo è arrivato per fortuna. È stata la sfortuna di qualcun altro e io sono intervenuto, ma sono grato per l’opportunità.

“Ha attraversato la gara come un coltello nel burro e sapevo che tornare a casa ci sarebbe voluto bene per batterlo.

“Non posso crederci. Durante l’ultimo stacco stavo pensando ‘dove sono? Dove sono?’ Volevo che la linea venisse e grazie a Dio lo fece mentre correva davanti.

“Non crederesti a quanto fosse sicuro Martin al telefono oggi. Avevamo un piano di gioco e tutto è andato a buon fine”.

È stato un quinto successo di alto livello per McDonald, che ha il raro primato di aver vinto anche un Grand National scozzese, e ha aggiunto: “Questa potrebbe essere l’ultima volta che vinco un Gruppo 1. Voglio assicurarmi di godermi ogni momento.”

Il comproprietario Roger Devlin ha suggerito che tutte le strade porteranno ora al Prix de l’Arc de Triomphe per Pyledriver, che è stato ridotto a 16-1 (da 66) da Betfair.

Nuova offerta per i clienti. Scommetti £ 10, ottieni £ 30. Accreditato come 3 scommesse da £ 10. 18+. Giocare in sicurezza. Dalle 00:01 del 13.04.2022. Bonus di £ 30. Solo nuovi clienti. Puntata minima di £ 10 su quote di 1/2 (1,5) o superiore su scommesse sportive. Si applicano ulteriori termini.

Leave a Comment